AREA NOTIZIE

Ultime Notizie

Area Notizie

Notizie su Facebook

Notizie su Twitter

LA MILIZIA DEL TEMPIO

I poveri Cavalieri di Cristo

Storia

Restaurazione

Scopi

Spiritualità e Liturgia

Abito e Insegne

Sostenere la Milizia

GLI ORGANI
DELLA MILIZIA

Il Gran Maestro

Governo della Milizia

Membri della Milizia

ENTI COLLEGATI

La Fondazione

L'Accademia

La Casa Editrice

IL CASTELLO
DELLA MAGIONE

Il Complesso Monumentale

La Sede Magistrale

La Chiesa Magistrale

La Via Francigena

Come raggiungerci

Orario per le visite

SCAUTISMO

La Milizia e lo Scautismo

PUBBLICAZIONI

Documenti

Bollettino

SCRIVI
ALLA MILIZIA

Contatti

La Milizia nel Mondo

Cerca nel sito

Ultimi Interventi

Home page » Notizie » LETTERA DELLA PRECETTORIA CAPITANA AI MEMBRI DELL'ORDINE E PROGRAMMA DI FORMAZIONE 2011-2012

VITA DELL'ORDINE

LETTERA DELLA PRECETTORIA CAPITANA AI MEMBRI DELL'ORDINE E PROGRAMMA DI FORMAZIONE 2011-2012

15/10/2011

 Militia Templi - Christi pauperum Militum Ordo
Milizia del Tempio - Ordine dei poveri Cavalieri di Cristo
(Persona Giuridica secondo il Codice di Diritto Canonico e il Codice Civile Italiano)
Precettoria Capitana

Non nobis, Domine, non nobis...


Prot. n.: 14997 Pos.: 04

Dal Castello della Magione il 12 Ottobre 2011.

 

Carissimi,
come ogni autunno anche quest’anno abbiamo pensato di proporre alla comunità un cammino di formazione che aiuti tutti noi a rispondere sempre meglio alla nostra vocazione cristiana e cavalleresca.


Si può certamente comprendere che esistano varie difficoltà: la distanza, gli impegni di lavoro, le esigenze di chi è stato chiamato alla vocazione sponsale. Abbiamo dunque pensato di organizzare un programma che sia possibile per tutti.


Durante l’anno saranno organizzate giornate di formazione cui sono tenuti tutti i cavalieri e le dame d’Italia. Ovviamente si svolgeranno di Domenica e saranno precisamente tre Domeniche, come potete vedere dal calendario allegato alla presente.

 

Abbiamo anche scelto un libro che possa fungere da base per la formazione di tutta la Milizia. Oggi è difficile trovare persone che siano in grado o abbiano il tempo e la calma di affrontare una riflessione profonda su un trattato di spiritualità. In qualche modo, tranne singole eccezioni, dedichiamo poco tempo alla lettura e ci riesce difficile portare a termine con frutto la lettura di opere, pure appartenenti ai classici della spiritualità cattolica, che richiedano un certo approfondimento. Per questo motivo abbiamo individuato nel romanzo di Marcel Raymond “Tre frati ribelli” (edizioni san Paolo) un percorso che possa al tempo stesso aiutare ad approfondire la spiritualità monastico-cavalleresca propria della Milizia ed anche essere facilmente leggibile. Siccome, però, proprio il suo essere un romanzo può prestarsi ad una lettura veloce e, forse, non troppo approfondita, abbiamo pensato di individuare un venerdì al mese (il 3° venerdì di ogni mese) nel quale tutti assieme leggere e commentare questo testo. È evidente che questo tipo di incontri non può prescindere dalla lettura personale del romanzo, ma si configura come aiuto ai singoli e a tutta la comunità a riflettere sui temi che vi sono descritti. Gli incontri alla Magione sono previsti per Cavalieri, Dame, novizi e novizie della Toscana.

 

Per coloro che vivono lontano abbiamo adottato soluzioni diverse. Per il Nord Italia si è reso disponibile Mons. Giancarlo Scalvini ad incontrarsi con i membri della comunità una volta al mese e leggere insieme questo testo. A coloro che, invece, vivono molto distanti consigliamo comunque di dedicare del tempo a questa lettura magari coinvolgendo qualche amico, che - chissà - il Signore potrebbe chiamare alla vita cavalleresca.

 

È desiderio, poi, dei Responsabili della Milizia che sia intensificata l’Adorazione Eucaristica. Non crediamo di dover spendere molte parole per farvi capire l’importanza di questa pratica che sta alla base della fede cattolica. Vogliamo, tuttavia, offrire alla vostra riflessione un singolo punto. Ogniqualvolta, nella storia della Chiesa, si sono sperimentate situazioni difficili sia di singoli che di comunità, l’adorazione del Santissimo Sacramento ha offerto una soluzione. Vi sono talvolta dei nodi che noi non riusciamo a sciogliere con i soli mezzi umani ed è per questo che è necessario, perché desiderio del Signore stesso, che ricorriamo ai mezzi soprannaturali, cioè a Lui stesso. Anche a coloro che vivono fuori dalla Toscana ripetiamo con forza l’invito a non far mancare alla propria vita e alla comunità le innumerevoli grazie che il Signore è pronto a dare a chi accetta di vegliare almeno un’ora con Lui.

 

Siccome, però, sappiamo dalle regole sul sentire cum Ecclesia di Sant’Ignazio che a Dio deriva maggior gloria dagli esercizi di pietà pubblici più che da quelli privati, pur essendo anche questi importanti, preghiamo tutti di compiere ogni sforzo per essere presenti a questi momenti di intimità della Milizia con il suo “vero e sommo Sovrano” (Reg Prol.).

 

Un altro punto ci sta a cuore ed è l’invito a considerare bene come nella Chiesa tutto ciò che è stabile e duraturo sia sempre stato costruito sul Santo Sacrificio della Messa. È da questo mirabile sacrificio che traggono efficacia tutti gli altri Sacramenti. È La Messa che ha convertito masse di increduli o singoli peccatori. È la Messa che ha tenuto insieme le famiglie cattoliche e le comunità. Ed è sempre la Messa che ci dà la forza di rispondere giorno per giorno alla volontà di Dio. È vero che di per sé noi abbiamo l’obbligo del Breviario e non della Santa Messa quotidiana, ma chi affermasse questo per dispensarsi dal partecipare al Sacrificio Eucaristico più spesso che è possibile dimenticherebbe che lo stesso Breviario non è altro, nella sua essenza e nella sua storia, che il prolungamento del Sacrificio di Lode per eccellenza, ovvero la Messa, durante tutta la giornata per santificare tutto il tempo che ci è dato di vivere. Vorremmo, pertanto, che tutti i membri della Milizia inseriscano nel loro programma spirituale di quest’anno il proposito di assistere possibilmente tutti i giorni alla Santa Messa. Alla Magione Don Mario celebra ogni giorno alle 18.40, dopodichè si cantano i Vespri. Siamo certi, però, che anche chi vive lontano potrà, se veramente lo vuole, trovare il modo di assistere ogni giorno alla cosa più bella da questa parte del cielo, come si esprimeva San Giovanni M. Vianney.

 

Concludiamo questa nostra lettera con l’invito a leggere bene i “segni dei tempi”, categoria usata ed abusata da vari teologi per i loro scopi, ma che è in realtà una delle parole del Signore nel Vangelo: “Sapete dunque interpretare l’aspetto del cielo e non sapete distinguere i segni dei tempi?” (Mt 16,3). La società nella quale viviamo continua a sprofondare nelle conseguenze di una libertà che non è correttamente intesa. Non si tratta infatti di quella libertà che è libera adesione al bene in virtù del quale si accetta anche, altrettanto liberamente, si assumersi l’obbligo del bene, in modo da raggiungerlo più sicuramente (con i voti, le promesse, i vincoli sacramentali del Matrimonio o dell’Ordine Sacro); ma della libertà priva di contenuto, la libertà di fare qualunque cosa mi passi per la testa per il semplice motivo che mi va di farlo. Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti e la crisi economica che promette di essere ben più grave di quanto i nostri politici ammettano ridurrà in povertà popoli e nazioni. Questa crisi è, a sua volta, cosenguenza di una crisi morale che deriva da una crisi di fede. In questa crisi è stata coinvolta anche la Chiesa e vediamo con tristezza il nostro Santo Padre dover affrontare l’opposizione, a tratti anche virulenta, di vescovi, preti e laici che non vogliono sentir parlare di dogmi, verità e impegni derivanti dall’adesione a Cristo.

 

Il futuro si presenta con una gioventù sempre più sbandata ed incline alla violenza (è sufficiente vedere i telegiornali o leggere la stampa per costatarlo), famiglie che si sciolgono come neve al sole e l’aumento di malattie psicologiche come la depressione che non di rado porta con sé istinti omicidi e suicidi che si sfogano persino contro i propri familiari. Di tutto questo siamo responsabili tutti e a tutti il Signore chiede di prendere posizione. Siamo in guerra e nessuno può presentare un certificato di esonero perché questa situazione fuori e dentro la Chiesa raggiunge tutti noi prima o poi. La risposta allora è quella di sempre: preghiera e scelte forti. La crisi del sacerdozio ha mostrato molto bene (lo leggiamo nel magistero del Santo Padre) che senza una cura della propria identità che passa dalla formazione personale e comunitaria e sfocia nella fedeltà al proprio impegno di adesione al bene in qualunque forma (per noi, oltre allo stato di vita matrimoniale o consacrato, la forma è anche quella della professione cavalleresca per mezzo dell’obbedienza alla Regola) si può perdere di vista lo scopo della nostra vita e compiere scelte che mettono in crisi il progetto di vita al quale abbiamo liberamente deciso di aderire e che alla fine mettono a rischio la salvezza stessa della nostra anima.

 

Quanto vi scriviamo non vuole spaventarvi o esercitare una pressione psicologica, ma solo invitarvi a riflettere e, dopo aver riflettuto, ad “affrettarvi per essere uniti in eterno al numero di quelli che il Signore ha scelto fra i peccatori … affinché i poveri Cavalieri di Cristo con diritto cammino possano giungere a quell’eccellente Creatore per cui combattono, la cui dolcezza supera tanto quella del miele che comparato a Lui questo è amaro come l’assenzio” (Reg. Prol.).

Per qualunque domanda o informazione ciascuno si rivolga al proprio diretto superiore. Vi auguriamo un anno di grazia in Cristo Via, Verità e Vita.

 

La Precettoria Capitana

 Calendario degli incontri di formazione per l’anno 2011/2012

 

OTTOBRE

Sabato 29 – Primi Vespri della Solennità di Cristo Re: Investiture dei nuovi Cavalieri alla presenza dei membri del Consiglio Magistrale.

 

NOVEMBRE

Venerdì 4 - Primo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e Adorazione Eucaristica e cena per Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie, Scudieri, Oblati, Oblate, Famiglie ed eventuali Ospiti.

Venerdì 18 - Terzo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e cena con incontro formativo per Cavalieri, Dame, Novizi e Novizie.

 

DICEMBRE

Venerdì 2 – Primo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e Adorazione Eucaristica e cena per Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie, Scudieri, Oblati, Oblate, Famiglie ed eventuali Ospiti.

Domenica 11 – Ritiro Spirituale in preparazione al Santo Natale nel Monastero Benedettino di Rosano. Il ritiro sarà predicato dal M. Rev.do Don Franco Pagano. Sono tenuti a partecipare: Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie e Scudieri; sono invitati Oblati e Oblate.

Giovedì 15 – Inizio della Novena di Natale.

Martedì 27 – Solennità di San Giovanni Apostolo, Patrono della Milizia. Santa Messa solenne e be-nedizione del Vino Nuovo.


GENNAIO 2012

Domenica 15 - 1° Giornata di formazione: “Cavalleria secolare e Cavalleria di Dio – La spiritualità monastico cavalleresca nei romanzi di M. Raymond”. Guiderà la giornata: Rev.mo Mons. Giancarlo Scalvini. (Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie e, possibilmente, Scudieri).

Venerdì 20 – Terzo Venerdì del Mese: Santa Messa, Vespro e cena con incontro formativo per Cavalieri, Dame, Novizi e Novizie.

 

FEBBRAIO

Venerdì 3 – Primo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e Adorazione Eucaristica e cena per Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie, Scudieri, Oblati, Oblate, Famiglie ed eventuali Ospiti.

Venerdì 17 – Terzo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e cena con incontro formativo per Cava-lieri, Dame, Novizi e Novizie.

Mercoledì 22 – Mercoledì delle Ceneri.

 

MARZO

Venerdì 2 – Primo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e Adorazione Eucaristica e cena per Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie, Scudieri, Oblati, Oblate, Famiglie ed eventuali Ospiti.

Domenica 4 – Ritiro Spirituale in preparazione alla Pasqua di Risurrezione nel Monastero Bene-dettino di Rosano. Il ritiro sarà predicato dal M. Rev.do Don Franco Pagano. Sono tenuti a partecipare: Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie e Scudieri; sono invitati Oblati e Oblate.

Venerdì 16 – Terzo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e cena con incontro formativo per Cava-lieri, Dame, Novizi e Novizie.

 

APRILE

Domenica 1 – Domenica delle Palme

Giovedì 5 – Giovedì Santo
Venerdì 6 – Venerdì Santo
Sabato 7 – Sabato Santo

Venerdì 20 – Terzo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e cena con incontro formativo per Cavalieri, Dame, Novizi e Novizie.

Domenica 22 – 2° Giornata di formazione: “La battaglia del cattolico: spiritualità e metodo”. Guiderà la giornata il Dottor Giampaolo Barra, Direttore della Rivista “Il Timone”.
(Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie e, possibilmente, Scudieri).

 

MAGGIO

Venerdì 4 – Primo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e Adorazione Eucaristica e cena per Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie, Scudieri, Oblati, Oblate, Famiglie ed eventuali Ospiti.

Sabato 12 e Domenica 13 – Festa della Magione.

Venerdì 18 – Terzo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e cena con incontro formativo per Cava-lieri, Dame, Novizi e Novizie.

Sabato 26 – 33° anniversario dell’Elezione del Gran Maestro.

 

GIUGNO

Venerdì 1 - Primo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e Adorazione Eucaristica e cena per Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie, Scudieri, Oblati, Oblate, Famiglie ed eventuali Ospiti.

Venerdì 15 – Terzo Venerdì del mese: Santa Messa, Vespro e cena con incontro formativo per Cavalieri, Dame, Novizi e Novizie.

Domenica 17 – 3° Giornata di formazione: “La spiritualità della preghiera liturgica. Spunti dalla Regola di San Benedetto”. Guiderà la giornata il M. Rev.do P. Cassian Folsom OSB, Priore della comunità monastica di Norcia.
(Cavalieri, Dame, Novizi, Novizie e, possibilmente, Scudieri).

 

Per i secondi ed i quarti Venerdì del mese è prevista la cena aperta a tutti (basta prenotarsi per tempo); si lavora in Cancelleria o nel Governatorato. Può essere prevista una conferenza interessante o la proiezione di una pellicola.

 

Tutti i giorni alle ore 18,40 (Sabato ore 18) si celebra la S. Messa feriale e alle ore 19,20 (Sabato ore 18,30) si cantano i Vespri: i Cavalieri sono tenuti alla recita comunitaria dei Vespri, salvo dispensa motivata, richiesta ed ottenuta.

 

Condividi su

AREA RISERVATA

Username

Password

EFFETTUA LA TUA DONAZIONE

Regola della Milizia del Tempio

Divinum Officium

EVENTI:

I VENERDI’ DELLA MAGIONE

- Compleanni del mese: Dicembre

S. Messa Tridentina in Toscana in Italia e nel Mondo

Motu Proprio e Istruzione

Galleria fotografica

La Bussola Quotidiana

Corrispondenza Romana

Ecomuseo della Val d’Elsa

holyart.it - Accessori per la Liturgia

Sito registrato in:

Clicca qui per iscriverti

Le immagini presenti nel sito sono registrate e sottoposte a Copyright © ORDO MILITIAE TEMPLI E' fatto assoluto divieto di pubblicare, tutte o in parte, le immagini e/o i contenuti di questo sito, salvo espressa autorizzazione Copyright © 2002 Militia Templi