AREA NOTIZIE

Ultime Notizie

Area Notizie

Notizie su Facebook

Notizie su Twitter

LA MILIZIA DEL TEMPIO

I poveri Cavalieri di Cristo

Storia

Restaurazione

Scopi

Spiritualità e Liturgia

Abito e Insegne

Sostenere la Milizia

GLI ORGANI
DELLA MILIZIA

Il Gran Maestro

Governo della Milizia

Membri della Milizia

ENTI COLLEGATI

La Fondazione

L'Accademia

La Casa Editrice

IL CASTELLO
DELLA MAGIONE

Il Complesso Monumentale

La Sede Magistrale

La Chiesa Magistrale

La Via Francigena

Come raggiungerci

Orario per le visite

SCAUTISMO

La Milizia e lo Scautismo

PUBBLICAZIONI

Documenti

Bollettino

SCRIVI
ALLA MILIZIA

Contatti

La Milizia nel Mondo

Cerca nel sito

Ultimi Interventi

Home page » Notizie » IL VESCOVO DI ST. LOUIS: «FUORI DALLE PARROCCHIE GLI SCOUT CHE CONTRASTANO LA DOTTRINA CATTOLICA»

SCAUTISMO

IL VESCOVO DI ST. LOUIS: «FUORI DALLE PARROCCHIE GLI SCOUT CHE CONTRASTANO LA DOTTRINA CATTOLICA»

10/03/2016

E in Italia?

IL VESCOVO DI ST. LOUIS: «FUORI DALLE PARROCCHIE GLI SCOUT CHE CONTRASTANO LA DOTTRINA CATTOLICA»

 

di Michele M. Ippolito

  

L’Arcivescovo di St. Louis, Robert Carlson, ha pubblicato una lettera invitando le parrocchie della sua diocesi a cercare alternative alle Girl Scouts dell’Eastern Missouri, sostenendo che il programma e le organizzazioni collegate sono in conflitto con la dottrina cattolica.

«Le Girl Scouts espongono un modello inquietante di comportamento ed è chiaro per me che, per come si muovono nelle vie del mondo, stanno diventando sempre più incompatibili con i nostri valori cattolici». Dobbiamo chiederci, dice Carlson, se le Girl Scouts cercano «il totale benessere delle nostre giovani donne, se fanno un buon lavoro che forma spiritualmente ed emotivamente le ragazze cattoliche», ed ha invitato i parroci che permettono gli incontri delle circa 4 mila Girl Scouts della zona, «di incontrare le leader dell’associazione e di discutere dell’implementazione delle opzioni alternative per la formazione delle ragazze».

La lettera di Carlson prende di mira non solo le Girl Scouts locali, ma anche organizzazioni affiliate come le Girl Scouts USA e la World Association of Girl Guides and Girl Scouts, accusate di promuovere sui social media «modelli di comportamento in conflitto con i valori cattolici, come Gloria Steinem e Betty Friedan o organizzazioni come Amnesty International, la Coalition for Adolescent Girls, la OxFam.

Ciò è particolarmente preoccupante per quanto riguarda l’educazione sessuale e la difesa dei “diritti riproduttivi” (cioè l’aborto e l’accesso ai contraccettivi anche per i minori)». Carlson ha detto che sta provvedendo alla formazione di un comitato cattolico per le ragazze in formazione che avrà il compito di vigilare sulle ragazze in formazione nelle varie organizzazioni. L’American Heritage Girls è uno di questi gruppi, le cui adesioni sono molto cresciute in varie chiese della regione. Ulteriori preoccupazioni di Carlson sono rivolte ai Boy Scouts d’America, chiedendosi «in quale direzione va questa organizzazione».

da «La Fede Quotidiana»

Condividi su

AREA RISERVATA

Username

Password

EFFETTUA LA TUA DONAZIONE

Regola della Milizia del Tempio

Divinum Officium

EVENTI:

I VENERDI’ DELLA MAGIONE

- Compleanni del mese: Dicembre

S. Messa Tridentina in Toscana in Italia e nel Mondo

Motu Proprio e Istruzione

Galleria fotografica

La Bussola Quotidiana

Corrispondenza Romana

Ecomuseo della Val d’Elsa

holyart.it - Accessori per la Liturgia

Sito registrato in:

Clicca qui per iscriverti

Le immagini presenti nel sito sono registrate e sottoposte a Copyright © ORDO MILITIAE TEMPLI E' fatto assoluto divieto di pubblicare, tutte o in parte, le immagini e/o i contenuti di questo sito, salvo espressa autorizzazione Copyright © 2002 Militia Templi