AREA NOTIZIE

Ultime Notizie

Area Notizie

Notizie su Facebook

Notizie su Twitter

LA MILIZIA DEL TEMPIO

I poveri Cavalieri di Cristo

Storia

Restaurazione

Scopi

Spiritualità e Liturgia

Atto di consacrazione

Santa Messa

Canti liturgici

Dottrina Cristiana

Principi di Catechismo

Preghiere della Tradizione Cristiana

Preghiere del Cavaliere

Libri e testi di formazione

Calendario liturgico della Milizia del Tempio

Divinum Officium

Abito e Insegne

Sostenere la Milizia

GLI ORGANI
DELLA MILIZIA

Il Gran Maestro

Governo della Milizia

Membri della Milizia

ENTI COLLEGATI

La Fondazione

L'Accademia

La Casa Editrice

IL CASTELLO
DELLA MAGIONE

Il Complesso Monumentale

La Sede Magistrale

La Chiesa Magistrale

La Via Francigena

Come raggiungerci

Orario per le visite

SCAUTISMO

La Milizia e lo Scautismo

PUBBLICAZIONI

Documenti

Bollettino

SCRIVI
ALLA MILIZIA

Contatti

La Milizia nel Mondo

Cerca nel sito

Ultimi Interventi

Home page » La milizia del tempio » Preghiere del Cavaliere

Preghiere del Cavaliere

Preghiere del Cavaliere

 

Orazione per il Gran Maestro

(da recitarsi al termine di tutte le Sante Messe che vengono celebrate nella Chiesa Magistrale e nelle S. Messa ufficiali delle Precettorie e delle Commende, anche se è assente S.E. il Gran Maestro; nelle altre Chiese quando assista in forma ufficiale S.E. il Gran Maestro)

Oremus: ut Deus, Magnum Magistrum nostrum dominum Marcellum, ad gubernationem Domus Templi et Religionis nostrae fratrumque nostrorum illustrare et instruere dignetur, ipsumque longaevum et in prospero statu conservet una cum fratribus nostris quos a votis promissis declinari non permittat. Per Christum Dominum nostrum. Amen.


Preghiera da recitare indossando l'Abito

(segno di Croce) Exue me, Domine, veterem hominem cum moribus et actibus suis: (bacia la Croce dell'Abito) et indue me novum hominem, qui secundum Deum creatus est in iustitia et sanctitate veritatis. 


Preghiera per rinnovare la Professione

(Da recitare anche nell'anniversario della Professione e/o lnvestitura, e della Donazione per acquisire l'lndulgenza Plenaria)

Gratias tibi ago, Domine Jesu Christe, pro gratia illa singulari, qua me vilissimum peccatorem de hoc saeculo nequam eduxisti, et in hoc religiosissimo Ordine ad solemnem Professionem admisisti. Doleo ex toto corde quod gratiae huic non satis responderim et tanto beneficio fuerim ingratus. Detestor omnes negligentias in hoc statu commissas, et quod tam parum ad eius perfectionem adspiraverim.
Ignosce mihi, Deus veniae largitor et humanae salutis amator, et da ut vel nunc tandem tua gratia incipiam quod equidem ex animo cupio et propono. Quod si me votis necdum tuae Maiestati obstrinxissem, nunc sane id facerem.
Ideoque quanta devotione possum, illa nunc renovo et novo fervore tibi promitto STABILITATEM ET CONVERSIONEM MORUM MEORUM ET OBCEDIENTIAM SECUNDUM REGULAM NOSTRAE SANCTAE RELIGIONIS MILITIAE TEMPLI. Verumtamen, quia ad haec implenda me nimis tepidum et infirmum agnosco, rogo te misericordissime Jesu, ut qui dedisti mihi vovendi voluntatem tribuas etiam exequendi facultatem, meque ita dirigas ut non mihi, sed tibi soli vivam, omnesque Ordinis obsevantias, et quidquid animae meae perfectionem promovere possit, summo studio amplecta, ad gloriam nominis tui, qui es Deus benedictus in saecula.

Amen.


 

"Memorare"

Preghiera di san Bernardo alla Madonna

Memorare, o piissima Virgo Maria, non esse auditum a saeculo quemquam ad tua currentem praesidia, tua implorantem auxilia, tua petentem suffragia esse derelictum. Ego, tali animatus confidentia, ad te Virgo Virginum Mater curro, ad te venio, coram te gemens peccator assisto.
Noli, Mater Verbi, verba mea despicere, sed audi propitia et exaudi. Amen.


 

Credo

Credo in Deum Patrem omnipotentem, Creatorem caeli et terrae; et in Jesum Christum, Filium ejus unicum, Dominum nostrum, qui conceptus est de Spiritu Sancto, natus ex Maria Virgine, passus sub Pontio Pilato, crucifixus, mortuus et sepultus; descendit ad inferos; tertia die resurrexit a mortuis; ascendit ad caelos, sedet ad dexteram Dei Patris omnipotentis; inde venturus est judicare vivos et mortuos.
Credo in Spiritum Sanctum, sanctam Ecclesiam Catholicam, sanctorum communionem, remissionem peccatorum, carnis resurrectionem, vitam aetemam. Amen.



Preghiera a san Michele Arcangelo

 Sancte Michael Archangele,

defende nos in proelio;

contra nequitiam et insidias diaboli esto praesidium.

Imperet illi Deus,supplices deprecamur:

tuque, Princeps militiae caelestis,

Satanam aliosque spiritus malignos,

qui ad perditionem animarum pervagantur in mundo,

divina virtute in infernum detrude.

Amen.

 

Traduzione italiana
San Michele Arcangelo,

difendici nella lotta;

sii nostro aiuto contro la cattiveria e le insidie del demonio.

Gli comandi Iddio,

supplichevoli ti preghiamo:

tu, che sei il Principe della milizia celeste,

con la forza divina rinchiudi nell'inferno Satana

e gli altri spiriti maligni

che girano il mondo

per portare le anime alla dannazione.

Amen.

 

 

Preghiera a san Giuseppe

A te, o beato Giuseppe, stretti dalla tribolazione ricorriamo, e fiduciosi invochiamo il tuo patrocinio, dopo quello della tua santissima Sposa, Deh! per quel sacro vincolo di carità che ti strinse all'Immacolata Vergine Madre di Dio; e per l'amore paterno che portasti al fanciullo Gesù, riguarda, te ne preghiamo, con occhio benigno, la cara eredità che Gesù Cristo acquistò col suo sangue, e col tuo potere ed aiuto soccorri ai nostri bisogni.
Proteggi, o provvido custode della divina Famiglia, l'eletta prole di Gesù Cristo; allontana da noi, o Padre amatissimo la peste di errori e di vizi che ammorba il mondo; assistici propizio dal cielo in questa lotta col potere delle tenebre, o nostro fortissimo protettore; e come un tempo salvasti la minacciata vita del Bambino Gesù, così ora difendi la santa Chiesa di Dio dalle ostili insidie e da ogni avversità, e copri ciascuno di noi col tuo continuo patrocinio, affinché col tuo esempio e il tuo soccorso possiamo virtuosamente vivere, piamente morire e conseguire l'eterna beatitudine in cielo.

Così sia.

 

Constituit eum dóminum domus suae.

Et principem omnis possessiónis suae.


Orèmus

Deus, qui ineffabili providéntia beatum Joseph sanctissimae Genitricis tuae sponsum eligere dignatus es : presta, quaésumus ; ut, quem protectórem veneramur in terris, intercessorem habére mereàmur in caelis : Qui vivis et regnas in saécula saeculórum. Amen

 

 

Preghiera a san Galgano

Gloriosissimo San Galgano, raro esemplare di penitenza e grand'oggetto di speranza e di conforto per i poveri peccatori, Tu che liberato dai precipizi del peccato ritornasti felicemente sul diritto sentiero della salute e Ti trovi ora sicuro di non più perdere il Tuo Dio, volgi di grazia uno sguardo a noi meschini che trascinati dalle nostre passioni, insidiati da tanti nemici, circondati da tante ree occasioni, ci troviamo in mezzo a continui pericoli di perderci eternamente.
Per quella carità di cui sei adesso nel centro, muoviTi a pietà della nostra estrema miseria ed impetraci con V efficacia delle Tue orazioni e dei Tuoi meriti presso il Padre delle misericordie, quella misericordia che Tu conseguisti e delle quale noi abbiamo uguale bisogno.
Ottienici il lume necessario per conoscere quello che Dio vuole da noi ed un aiuto efficace per eseguirlo con prontezza, con fervore, con perseveranza, a somiglianza di Te.

 

 

Preghiera per la glorificazióne di Jacques de Molay

ultimo Gran Maestro dell'antico Ordine del Tempio

Signore Gesù, che volesti chiamare il Tuo servo Jacques de Molay alla professione e al servizio nella Milizia del Tempio, elevandolo quindi alla dignità di Qran Maestro dell'Ordine, per la difesa della Santa Chiesa, dei pellegrini e dei Luoghi santificati dalla Tua vita terrena contro la perfidia degli infedeli, e che gli concedesti la grazia della perseveranza nella fede cattolica e nella fedeltà al Romano Pontefice anche durante il martirio sul rogo, degnati ora di concederci le grazie che Ti chiediamo per i suoi meriti e la sua potente intercessione presso di Te, affinchè possiamo venerarlo presto nella gloria degli Altari.Amen.

Tre "Gloria Patri" e l'invocazione:

"Omnes Sancti et Martyres Templi, orate prò nobis".
+
Chiunque riceva una grazia per intercessione di Jacques de Molay è invitato a segnalarlo a: Ordine della Milizia del Tempio Castello della Magione - 53036 Poggibonsi (Siena - Italia).

 

 

Litanie dell’umiltà

 

  • O Gesù! mite ed umile di cuore!                                   Esauditemi.
  • Dal desiderio di essere stimato                                   Liberatemi, Gesù.
  • Dal desiderio di essere amato                                                                     
  • Dal desiderio di essere decantato                                              
  • Dal desiderio di essere onorato                                
  • Dal desiderio di essere lodato                                     
  • Dal desiderio di essere preferito agli altri                    
  • Dal desiderio di essere consultato                             
  • Dal desiderio di essere approvato
  • Dal timore di essere umiliato
  • Dal timore di essere disprezzato
  • Dal timore di soffrire ripulse 
  • Dal timore di essere calunniato
  • Dal timore di essere dimenticato
  • Dal timore di essere preso in ridicolo
  • Dal timore di essere ingiuriato
  • Dal timore di essere sospettato
  • Che gli altri siano amati più di me                          Gesù, datemi la grazia di desiderarlo!
  • Che gli altri siano stimati più di me 
  • Che gli altri possano crescere nell'opinione del mondo e che io possa diminuire  
  • Che gli altri possano essere impiegati ed io messo in disparte 
  • Che gli altri possano essere lodati ed io, non curato 
  • Che gli altri possano essere preferiti a me in ogni cosa 
  • Che gli altri possano essere più santi di me, purché io divenga santo in quanto posso 

Servo di Dio card. R. Merry del Val 

 

NON NOBIS DOMINE

Preghiera dei Cavalieri Templari

 

Non nobis Domine, non nobis Domine, sed nomine tuo da gloriam

 

Per il sole che c'infiamma, per la pioggia che ci sferza,
Per la lotta senza macchia e con prodezza,
Noi Ti lodiamo.
Per la fame che tormenta, per la sete che dissecca,
Quando ci opprime le membra la stanchezza,
Ti ringraziamo.
Per il vento che ci acceca, per la sabbia che ribolle,
Per il sangue nostro sparso tra le zolle,
Noi Ti lodiamo.
Per le notti insonni in armi, il silenzio e la preghiera,
Che ricolmano il cuore di gioia vera,
Ti ringraziamo.

 

Non nobis Domine, non nobis Domine, sed nomine tuo da gloriam

 

Per il pianto dei nemici, il galoppo lancia in resta
Nella gioia della battaglia nostra festa,
Noi Ti lodiamo.
Per la fede ed il beaussant, che su cuori e torri svetta,
Per la morte salvatrice che ci aspetta,
Ti ringraziamo.
E per la speranza dolce di arrivare al Tuo cospetto
Purificati e feriti sopra il petto,
Noi Ti lodiamo.
Per la Carità delle armi, che c'ispiri dentro al cuore
Per la maggior gloria Tua, nostro Signore,
Ti ringraziamo.

 

Non nobis Domine, non nobis Domine, sed nomine tuo da gloriam

In nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti. Amen.
 

 

AREA RISERVATA

Username

Password

EFFETTUA LA TUA DONAZIONE

Regola della Milizia del Tempio

Divinum Officium

EVENTI:

I VENERDI’ DELLA MAGIONE

- Compleanni del mese: Novembre

S. Messa Tridentina in Toscana in Italia e nel Mondo

Motu Proprio e Istruzione

Galleria fotografica

La Bussola Quotidiana

Corrispondenza Romana

Ecomuseo della Val d’Elsa

holyart.it - Accessori per la Liturgia

Sito registrato in:

Clicca qui per iscriverti

Le immagini presenti nel sito sono registrate e sottoposte a Copyright © ORDO MILITIAE TEMPLI E' fatto assoluto divieto di pubblicare, tutte o in parte, le immagini e/o i contenuti di questo sito, salvo espressa autorizzazione Copyright © 2002 Militia Templi